25 Ottobre 2020 - 09:10

    Unep: “È in gioco il futuro del Mediterraneo”

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    L’ultimo rapporto Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (Unep) è chiaro, il futuro del Mediterraneo è a forte rischio: la perdita di biodiversità, l’aumento delle disuguaglianze, l’esponenziale crescita dei cambiamenti climatici e la forte pressione che subiscono le risorse naturali potrebbero portare ad un punto di non ritorno. Nel documento si mette in risalto come l’elevata pericolosità della degradazione dell’ambiente potrebbe portare a conseguenze molto gravi per la salute dell’uomo e la sussistenza della regione.

    Le cifre parlano di un 15% di vittime nel Mediterraneo causate da prevedibili fattori legati all’ambiente; nel 2016 erano stati oltre 228mila i decessi prematuri dovuti all’inquinamento dell’aria. L’area geografica del Mediterraneo si stima che sia inondata da circa 730 milioni di tonnellate di plastica ogni giorno, e un altro fattore che influisce non poco è la presenza di specie non indigene, più di mille, che minacciano la biodiversità. Infine, il surriscaldamento climatico cresce il 20% più veloce rispetto alla media mondiale “È in gioco il futuro del Mediterraneo. Negli ultimi mesi, il mondo si è chiesto come sarà il mondo in futuro”, ha affermato François Guerquin, Direttore di Plan Bleu. Il rapporto ha stilato una lista delle azioni da intraprendere in modo da poter salvaguardare la regione mediterranea: eliminare gli incentivi per attività dannose all’ambiente, per esempio le fonti non rinnovabili; una stretta cooperazione in tutti i settori della società dell’implementazione politiche ambientali; mettere in campo delle azioni di prevenzione; rafforzare la resilienza nelle situazioni di incertezza adottando delle strategie sostenibili; rinforzare l’applicazione delle disposizioni in materia ambientale, seguendo anche le direttive della Convenzione di Barcellona e dei suoi relativi protocolli.

    https://www.unep.org/resources/report/state-environment-and-development-mediterranean

    A cura di Simone Riga

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.