26 C
Roma
venerdì, 12 Aprile, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Il Giappone dice addio ai pannolini per neonati, le aziende ora si concentrano sugli anziani

Il Giappone sta effettuando una riconversione, abbandonando la produzione di pannolini per bambini, migrando verso i prodotti per adulti. La prima ragione sta nell’assottigliamento del primo mercato e la seconda è, invece, in continua, inarrestabile, espansione.

In Giappone da più di un decennio, le vendite di assorbenti per l’incontinenza degli adulti hanno superato quelle dei pannolini per neonati.

D’altronde il mercato dei prodotti sanitari per adulti è in crescita costante e si stima che valga più di 2 miliardi di dollari. Diverse aziende si sono riconvertite come la  Oji Holdings le cui vendite sono crollate da un picco di circa 700 milioni nel 2001 ai 400 milioni di oggi.

Per il Guardian questo è un segno dei tempi, una conseguenza del fenomeno: la “depressione demografica”, il restringimento progressivo della popolazione che minaccia di travolgere le strutture sociali ed economiche, in particolare delle economie mature.

Secondo uno studio realizzato dall’Institute for Health Metrics and Evaluation, il futuro, almeno di una parte del mondo, resterà inchiodato a tassi di fertilità bassi. Entro il 2050 «oltre tre quarti (155 su 204) dei Paesi non avranno tassi di fertilità sufficientemente elevati per sostenere la dimensione della popolazione nel tempo; questa percentuale aumenterà fino al 97% entro il 2100».


Fonte: https://www.avvenire.it/mondo/pagine/addio-ai-pannolini-per-neonati

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI