22 C
Roma
sabato, 18 Maggio, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

La Francia prepara un piano anti-sommosse contro il caos banlieue

AGI – Pugno duro contro i delinquenti, dispiegamento di ‘Forze d’azione repubblicane’, 100 milioni di euro per riparare gli edifici danneggiati, alloggi sociali e scuole aperte ad agosto: sono questi alcuni dei punti del piano anti sommosse del governo presentato in due tempi dalla premier Elisabeth Borne. Il piano per le banlieue e i quartieri popolari francesi era atteso da settimane, quale risposta delle autorità alle devastanti violenze urbane scoppiate lo scorso giugno, sulla scia dell’uccisione del giovane Nahel a Nanterre da parte di un agente di polizia.

Gli annunci della capa del governo sono passati in secondo piano della cronaca mediatica, quasi del tutto incentrata sul conflitto in Medio Oriente e gli ostaggi francesi uccisi da Hamas. Davanti ai sindaci, all’Università della Sorbona, Borne ha assicurato di essere al loro fianco, annunciando un fondo da 100 milioni di euro per “contribuire alla riparazione e alla ricostruzione” degli edifici colpiti dai disordini, “oltre al risarcimento assicurativo”. Il piano stabilisce la “responsabilità finanziaria per il danno causato” per i genitori di un figlio minorenne, che siano separati oppure no.

“Proporremo al Parlamento che si possano imporre corsi sulla responsabilità genitoriale o condanne a servizio comunitario ai genitori che si sottraggono ai loro doveri educativi”, ha indicato Borne.

E’ possibile continuare a leggere l’articolo qui


Fonte: https://www.agi.it/estero/news/2023-10-28/francia-da-governo-piano-anti-sommosse-contro-caos-banlieue-23686920/

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI