20.3 C
Roma
lunedì, 17 Giugno, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

A Mostar il fumetto parla italiano

In linea con una tradizione ormai consolidata, l’Italia anche quest’anno si e’ confermata tra i protagonisti del festival internazionale del fumetto di Mostar (Mostrip), svoltosi nelle giornate del 30 settembre-1 ottobre, con un soddisfacente bilancio di pubblico, soprattutto giovanissimi, e di attenzione mediatica.

La manifestazione, giunta alla sua ottava edizione, ha registrato la presenza di un’ampia e variegata “squadra” di disegnatori ed artisti italiani (Stefano Andreucci, Walter Venturi, Alessandro Piccinelli, Mauro Laurenti, Tiziana Vacca, Stefano Bidetti, Sarah Burrini, Giorgio Pontrelli) che hanno realizzato lavori di alto pregio, suscitando l’entusiasmo e la curiosita’ dei tanti appassionati accorsi. Cio’ ha dimostrato ancora una volta che i fumetti italiani detengono una posizione di ampio rilievo sul mercato bosniaco-erzegovese, ove i vari Zagor, Tex Willer, Alan Ford, Dylan Dog, etc, godono di un’indiscussa popolarita’.  La rassegna e’ stata patrocinata dall’Ambasciata d’Italia, dall’Ambasciata olandese e dall’OSCE, unitamente alla Citta’ di Mostar.

Il Festival e’ stato ufficialmente aperto da un intervento dell’Ambasciatore d’Italia, Marco Di Ruzza. “Arte multiforme e sofisticata e non semplice passatempo per ragazzi, il fumetto si propone quale duttile ed efficace strumento per rafforzare ulteriormente le relazioni culturali tra i due Paesi – cosi’ Di Ruzza – Siamo pertanto molto contenti che il partenariato tra l’Ambasciata d’Italia e Mostrip cresca costantemente e sia ormai divenuto parte integrante della nostra azione culturale in Bosnia-Erzegovina”.


U skladu sa konsolidovanom tradicijom, i ove godine se Italija potvrdila među protagonistima Mostarskog međunarodnog festivala stripa (Mostrip), koji se održao od 30. septembra do 1. oktobra, uz značajan odziv publike, posebno vrlo mladih ljudi, i medijsku pažnju.

Događaj, sada u svom osmom izdanju, zabilježio je prisustvo velikog i raznolikog “tima” italijanskih autora i umjetnika (Stefano Andreucci, Walter Venturi, Alessandro Piccinelli, Mauro Laurenti, Tiziana Vacca, Stefano Bidetti, Sarah Burrini, Giorgio Pontrelli) koji je realizirao radove visokog kvaliteta, izazivajući entuzijazam i radoznalost brojnih prisutnih. Ovo je još jednom pokazalo da italijanski strip zauzima veoma važnu poziciju na bosanskohercegovačkom tržištu, gdje različiti Zagor, Tex Willer, Alan Ford, Dylan Dog itd. uživaju neospornu popularnost. Pokrovitelji događaja bili su Ambasada Italije, Holandska ambasada i OSCE, zajedno sa Gradom Mostarom.

Festival je svečano otvoren govorom italijanskog ambasadora Marca Di Ruzze. „Mnogostruka i sofisticirana umjetnost, a ne obična zabava za djecu, strip se predstavlja kao fleksibilan i efikasan alat za dalje jačanje kulturnih odnosa između dvije zemlje. Stoga smo veoma sretni što je partnerstvo između Ambasade Italije i Mostripa neprestano jača i sada je postao sastavni dio našeg kulturnog djelovanja u Bosni i Hercegovini“.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI