7.3 C
Roma
giovedì, 22 Febbraio, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Befana, 1947: una poesia di Umberto Piersanti

Vi proponiamo la poesia del nostro caro editorialista Umberto Piersanti, tra i più grandi poeti italiani, candidato al Nobel per la poesia, per celebrare questi ultimi giorni di festa e questo 2024 ormai iniziato.

Era un tremore pallido sui muri, forse un paio di scarpe sopra i tetti, le nostre stanze stavano di sotto, piccole stanze quasi attaccate all’orto, sotto le lunghe scale

I vetri colorati, immensi, di Villa Gloria, d’”Urbino la villa più” grande il camino è lì, nella cucina, e tu gli dormi accanto l’orecchio al muro, un muro tutto bianco e screpolato, vuoi aprire la porta ma un po’ la temi, è così

vecchia e strana la Befana non c’entra col presepio la Befana, non c’entra col Natale, i giorni attorno, solo chiude le Feste come i Re Magi, ama portare doni, giunti nella Capanna lo stesso giorno ma i doni dei Re Magi sono altri a quel solo Bambino destinati, restano nel presepio disegnati sei corso a guardare,

ancora fa buio, e dalla calza spunta una corriera, lunga, coi finestrini e tutta azzurra come quella vera al Mercatale ma c’era anche il carbone , solo poco, tu non ci badi e guardi la corriera, in quelle Feste antiche c’è solo la Befana che porta

I doni e porta anche il carbone magari poco domani andrai a scuola tutto agghindato, col bavero e il grembiule che non sopporti, copiare nel quaderno linee e cerchi sulla lavagna che sta così lontana , domani sarà anche peggio, non lo sai, le lettere cominciano domani, tu non le vedi, quello che siede accanto ti deride, la maestra non sa che tu non vedi, la sorella non sa che t’accompagna anche in te infanzia, eterna epifania,

Eden che il tempo non intacca ma innalza , anche in te c’era un tizzo di carbone , c’era il grembiule nero e chi ti deride ma l’Attesa era intensa e sconfinata, quell’azzurra corriera il Grande Dono

Umberto Piersanti da Campi d’ ostinato amore La nave diTeseo

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI