20.5 C
Roma
venerdì, 12 Aprile, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Lega Navale Italiana di Palermo, torna la regata paralimpica “Una vela senza esclusi”

Dal 5 al 7 aprile il Golfo di Palermo torna ad essere protagonista
della vela paralimpica italiana con la decima edizione di “Una vela senza esclusi”, regata
organizzata dalla Lega Navale Italiana Sezione di Palermo.
"Una vela senza esclusi" nasce da un progetto voluto per la prima volta nel 2013 dalla Lega
Navale palermitana, Sezione da sempre attiva nell’avvicinamento di tutti al mare, senza
barriere fisiche o socio-economiche. La regata è stata ideata partendo dalla
consapevolezza che la vela contribuisce all’integrazione di gruppi misti, caratterizzati da
vissuti e abilità diverse. Grazie alla vela, infatti, le differenze si annullano e, una volta in
acqua, l’unica abilità che fa la differenza è quella velica.
Dopo anni durante i quali la manifestazione prevedeva la sola presenza delle imbarcazioni
"Azzurra 600" – progetto palermitano di imbarcazioni concepite per atleti con disabilità –
dal 2017 la manifestazione è diventata un contenitore dei campionati della classe
internazionale Hansa 303, derive dalle vele colorate governabili in singolo o in doppio da
atleti con disabilità e normodotati.
Oltre agli equipaggi isolani, sono attesi come ogni anno atleti provenienti da tutta Italia,
ospitati dal circolo organizzatore, che concorreranno per il titolo di vincitore. Al primo
classificato della classe Hansa 303 singolo verrà assegnato il Trofeo Challenge Panathlon
“Gabriella Caldarella”. Scenderanno in acqua anche le imbarcazioni delle classi Meteor e
Azzurra 600. Ai vincitori verrà assegnato il Trofeo Challenge LNI “Amm. Pietro Caricato”.
«La manifestazione è arrivata alla sua decima edizione ed a tutti quelli che hanno
partecipato anche ad una sola di queste resta un ricordo indelebile fatto di vela, sport ed
amicizia», sottolinea Nicola Vitello, presidente della Lega Navale Italiana Sezione di

Palermo, che afferma: «Anche quest’anno le nostre imbarcazioni riempiranno di colori il
Golfo di Palermo innalzando il livello tecnico dei partecipanti, all’insegna della inclusività e
del potere della vela che annulla le barriere. In questa edizione inviteremo la città di
Palermo – grandi e piccoli – ad avvicinarsi al mare, a provare una esperienza di navigazione
ed a giocare sui nostri pontili».
Per consentire a tutti di partecipare alla regata, non è prevista alcuna tassa d’iscrizione e
basterà iscriversi dal portale FIV all’indirizzo web:
https://federvela.coninet.it/user/login?destination=, accedendo con le proprie credenziali.

LEGA NAVALE ITALIANA (LNI), fondata alla Spezia nel 1897, è un ente pubblico non economico a carattere associativo, vigilato dal Ministero della Difesa e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che opera nell’ambito della diffusione della cultura marittima e delle tradizioni marinaresche, della formazione nautica, degli sport acquatici, della protezione dell’ambiente marino e delle acque interne e dell’inclusione sociale, con particolare attenzione ai giovani, alle persone con disabilità e ai soggetti in condizione di svantaggio sociale ed economico. L’associazione conta oggi oltre 56.000 soci ed è articolata in 254 strutture periferiche su tutto il territorio nazionale. La LNI non riceve fondi pubblici e si finanzia tramite il contributo dei propri soci.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI