13.3 C
Roma
domenica, 3 Marzo, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Ucraina: Save the Children, 2 persone al giorno ferite da mine o residuati bellici

Evitare i terreni senza vegetazione. Non avvicinatevi a serbatoi abbandonati. Non prendete mai in mano un giocattolo abbandonato. Chiamate i servizi di emergenza.  Queste alcune delle precauzioni apprese dai bambini ucraini grazie ad un nuovo gioco da tavolo sviluppato appositamente da Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e le bambine a rischio e garantire loro un futuro, in una iniziativa in partnership con la Ukrainian Deminers Association (UDA).

L’educazione ai gravi rischi legati alle mine si sta rivelando fondamentale per la sicurezza dei bambini in Ucraina, dove almeno 1.068 persone sono state uccise o ferite da questi ordigni o residuati bellici inesplosi dall’inizio della guerra – l’equivalente di due al giorno dal febbraio 2022, e i bambini hanno il terrore di poggiare i piedi a terra.

Oltre 6.000 copie del gioco “Mine Danger“, nel quale i giocatori tirano a turno un dado per avanzare sul tabellone, imparando a evitare i pericoli e a seguire le regole, sono state distribuite ai bambini del nord e del sud dell’Ucraina. Oltre al gioco, Save the Children organizza anche corsi di sensibilizzazione sul rischio mine, ai quali si prevede che già entro la fine del 2023, più di 17.000 bambini, genitori, assistenti sociali e membri delle comunità possano partecipare.

Ira*, 7 anni, e Vika*, 8 anni, studenti della scuola primaria della regione di Kiev che partecipano alla formazione, hanno detto: “Ho imparato a capire dove sono [le mine] anche senza un cartello che le segnali. Se si vede un giocattolo strano, non ci si deve avvicinare e ci si deve allontanare, e anche se vedi un carro armato o un macchinario distrutto. E se c’è un terreno spoglio dove non cresce nulla, non ci si deve andare”.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI