18.2 C
Roma
mercoledì, 28 Febbraio, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Viaggiare in aereo non è mai stato più inclusivo: Enac e Rai insieme per i viaggiatori con disabilità

Da diversi anni l’Enac – Ente Nazionale per l’Aviazione Civile si impegna affinché sia garantito il diritto alla mobilità di tutti, promuovendo e attuando progetti che semplificano l’esperienza di volo dei passeggeri con disabilità fisica, psichica, sensoriale e neuro divergenti, divulgando al contempo una cultura del volo accessibile a tutti e tutte in sicurezza anche per raggiungere i luoghi d’arte di tutta Italia.

O Anche No – in onda su Rai 3 (e Raiplay) e trasmesso senza interruzioni da quattro anni – è il programma più autorevole del servizio pubblico completamente dedicato ai temi della disabilità positiva, dell’emancipazione delle persone con disabilità, dei diritti fondamentali e dell’inclusione sociale.

A partire dall’incontro Autismo: best practices per viaggiare in aereo (andato in onda su O Anche No), è nata perciò l’idea condivisa di poter far conoscere a un pubblico ancora più grande tutte le iniziative e le azioni concrete messe in campo da Enac e da O Anche No: se l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha infatti come mission primaria la tutela del passeggero, che deve riguardare tutti i viaggiatori aerei, a maggior ragione quelli più fragili, O Anche No – a sua volta – in tutte le trasmissioni andate in onda la scorsa estate, ha raccontato i viaggi accessibili attraverso le storie dei protagonisti di queste scoperte inclusive dei luoghi d’arte e cultura accessibili del nostro Paese. Per una persona con disabilità, raggiungere musei, parchi archeologici, mostre, centri storici italiani, non è mai stato più inclusivo.

Rai ed Enac hanno avviato e siglato una collaborazione nell’intento e con la prospettiva di raggiungere il più ampio pubblico possibile, in uno spirito comune di fornire un servizio utile a tutti.

Enac ha perciò coinvolto 25 aeroporti in 14 regioni italiane, che avranno come oggetto la messa in onda della trasmissione integrale delle puntate di O Anche No nelle Sale amiche e la trasmissione di brevi clip (‘best of’ della stagione estiva incentrata sui luoghi d’arte e di cultura del nostro Paese) nei monitor degli aeroporti aderenti all’iniziativa.

Martedì 19 dicembre, alle ore 17.30, presso la Casa dell’Aviatore, Sala Italo Balbo, un evento speciale per inaugurare la collaborazione e avviare ufficialmente il progetto

Saremo ospiti della Casa dell’Aviatore (viale dell’Università, 20 – Roma), luogo mitico che testimonia il ruolo dell’Aeronautica italiana nel sostenere e aiutare malati e feriti.

Benedizione dell’Ordinario Militare, S.E. Santo Marcianò
Generale Luca Baione, Capo Ufficio Generale Aviazione Militare e Meteorologia dello Stato Maggiore Aeronautica in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica

Viceministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maria Teresa Bellucci Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Galeazzo Bignami Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano
Presidente di Enac, Pierluigi Di Palma
Direttore Generale di Enac, Alessio Quaranta
Direttore Tutela Diritti dei Passeggeri, Mark De Laurentiis Direttore di Rai per la Sostenibilità – ESG, Roberto Natale Direttore TGR, Alessandro Casarin

Modera Paola Severini Melograni e sarà presente tutta la squadra di O Anche No

Parteciperanno le realtà sociali e le associazioni che hanno intrapreso con noi questo viaggio, cominciando da Io sono Pablo e qui sto bene di Alessia Condò e suo figlio Pablo, un giovane con autismo che ha contribuito attraverso la sua storia alla nascita del progetto di Enac Autismo in volo, volto ad aiutare le persone autistiche a familiarizzare con il viaggio aereo in tutte le sue tappe.

Infine, saranno presenti i gestori aeroportuali e i vettori aerei. Vi aspettiamo il 19 dicembre, ore 17.30, alla Casa dell’Aviatore

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI