9.8 C
Roma
giovedì, 22 Febbraio, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

“ADDIO AL NOSTRO RE: Gigi Riva se n’è andato” di Daniele Cardia

«Quando Gigi Riva tornerà
Non ci troveranno ancora qua
Con la vita in fallo laterale
E il sorriso fermo un po’ a metà…»

(“Quando Gigi Riva tornerà” di Piero Marras)

Il cielo è tetro. Anzi il nostro Cuore è tetro. Su tutta l’“Isola” dalle h20 di mercoledì sera, il cielo si è fatto buio, si è fatto tetro. Il suo cuore ha smesso di battere.

Chissà se “Rombo di Tuono” un giorno tornerà. Forse non ci sono parole per definire Gigi Riva.

Re Gigi se n’è andato. Sapevamo tutti, che prima o poi sarebbe successo, ma la notizia della sua scomparsa è arrivata a tutti noi, come un “rombo di tuono”.

Quando il 6 gennaio dell’anno scorso morì Gianluca Vialli, io dissi, che era come, se fosse morto mio zio. Ieri, è come se fosse morto mio nonno. Il nonno di tutti i sardi. Nonno Gigi si è spento dolcemente.

Ieri, sono stati ricordati i suoi “no” ai grandi club del Nord. Sono stati ricordate tutte le sigarette, che lui fumava.

In tanti, l’abbiamo incrociato nel ristorante nel ristorante “Stella di Monte Cristo”, dove lui andava spesso. Non voglio descrivere chi è stato Gigi calciatore e Gigi dirigente, non posso descrivere Gigi come uomo, perché non ho mai avuto la fortuna di conoscerlo personalmente. E questo, è un mio grande rammarico.

Posso però descrivere Gigi, il simbolo, Gigi il mito. Ho dei vaghi ricordi, di me bambino che lo incontro passeggiando in Via Tola a Cagliari, nel cuore della città. Ricordo di averli stretto la mano. Non lo so, se sono ricordi veri o se sono ricordi, costruiti dalla mia mente. Il mio cuore è ancora strozzato. Ho dormito poco e male, come tutti noi. Uno come Gigi, non nascerà mai più.

Ho conosciuto i figli Nicola e Mauro, a cui vanno le mie personali condoglianze, ma le condoglianze di un Paese, vanno a tutti loro e ai suoi nipotini, che lui amava tanto. Mi piace pensare che ha raggiunto sua sorella Fausta, la madre e il padre che l’hanno lasciato, quando lui era ancora bambino.

Re Gigi ha lasciato questa terra, è volato lassù, ma vivrà sempre nel cuore di tutti noi.

Daniele Cardia

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI