19.3 C
Roma
domenica, 16 Giugno, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Israele-Hamas. Ecco le vostre #vocidipace: l’iniziativa di Avvenire

La ferita della nuova, drammatica crisi mediorientale ci riguarda e interpella nel profondo. In occasione della Giornata nazionale di digiuno, preghiera e astinenza per la pace e la riconciliazione promossa dalla Chiesa italiana per il 17 ottobre Avvenire vuole raccogliere e far risuonare tutte le #vocidipace: mandaci la tua a vocidipace@avvenire.it o sui nostri canali social.

Questo mondo Signore ha sete di pace, ha sete di fratellanza, ha sete di giustizia. Fa che la forza della nostra preghiera sia strumento per frantumare l’odio fra i popoli, i muri che separano, le distanze che inaridiscono gli animi. Raccogli tutti i popoli a te, fa ci riconosciamo tutti tuoi figli e dunque fratelli, fa che l’amore e la compassione tornino ad abitare i nostri cuori.

Maria Teresa di Milia

La pace non si dice
La pace si fa
La pace è sobrietà nello stile di vita
La pace è rispetto per l’altro
La pace è empatia
La pace non è una idea ma uno stile di vita
La pace è gentilezza
La pace è condivisione
La pace è ascolto
La pace è abbraccio
La pace è giustizia
La pace è servire più che farsi servire
La pace è tolleranza attiva
La pace è farsi mangiare dall’altro
La pace è rispetto del pianeta
La pace è l’unico modo per assicurare un futuro ai nostri figli
La desidero, la vivo, la invoco.
Pace, ti offro le mie mani e la mia vita, prendila…
Paolo

La Giornata di digiuno, preghiera e astinenza per la pace e la riconciliazione promossa dalla Chiesa italiana per il 17 ottobre mi ispira all’unione spirituale per sostenere tutti i nostri Fratelli in Terra Santa che sono martoriati senza pietà. Pregare per la Pace in questo luogo è un modo per contribuire pacificamente a porre fine a questa tremenda guerra. Dobbiamo pregare per la Pace nei cuori di tutti perché nel 2023 non si può pensare che con la guerra si possa conquistare ma, come ci ha ricordato anche Papa Francesco domenica all’Angelus, la guerra è una sconfitta che porta morte e distruzione.

Signore converti i nostri cuori. Maria Regina della Pace, prega per noi.
Antonella, Fossacesia

Chiediamo incessantemente con la preghiera a Maria la Sua intercessione per la pace, sia per la costruzione della pace nei nostri cuori, in famiglia e nelle comunità, che nel mondo.
Angela

E’ possibile leggere l’articolo intero qui


Fonte: https://www.avvenire.it/attualita/pagine/tutte-le-mail-di-voci-di-pace

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI