15.3 C
Roma
giovedì, 23 Maggio, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

A Trevi, in Umbria, dal 15 al 21 aprile 2024 la residenza d’artista internazionale “Storie sulle dita – ALBERI”, organizzata dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi ONLUS

Si terrà a Trevi (Pg), in Umbria, dal 15 al 21 aprile 2024, la residenza d’artista organizzata dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi ONLUS, che darà forma alla mostra itinerante, accessibile e multisensoriale dal titolo “Storie sulle dita – ALBERI”.

Direttore scientifico della mostra sarà la naturalista, scrittrice e docente universitaria Alessandra Viola, che martedì 16 aprile 2024 alle ore 10:30 terrà un incontro riservato alle scuole dal titolo: “Vegetale a chi?”

“Crediamo tutti di sapere COSA siano gli alberi – afferma Alessandra Viola – Questa iniziativa nasce con l’aspirazione di raccontare anche CHI siano questi meravigliosi esseri viventi. Ne ammiriamo la bellezza e la longevità, la generosità e la forza, le strategie di adattamento. Molto tuttavia continua a sfuggirci. Per abbracciare con la mente la straordinaria natura di questi giganti verdi non è sufficiente sapere che forma abbiano le foglie, quanto siano alti o di che colore siano i fiori. Non basta neppure conoscere il nome della famiglia botanica alla quale appartengono. Occorrono fantasia e poesia, la curiosità di esplorare la vita intorno e anche sopra e sotto di noi. Per questo il lavoro degli artisti è così importante”.

Dal 15 al 21 aprile, illustratori e artisti selezionati saranno al lavoro sulle quattro aree tematiche proposte – Germogliare, Crescere, La vita adulta, Il ciclo della vita – per creare istallazioni, opere tattili e laboratori artistico-didattici accessibili anche a chi non vede.

La mostra Storie sulle dita – ALBERI”, sarà inaugurata domenica 21 aprile nelle sale affrescate della seicentesca Villa Fabri di Trevi (Pg) – luogo scelto per la sua centralità rispetto al sorprendente paesaggio naturale della Fascia Olivata Assisi – Spoleto un Patrimonio agricolo di rilevanza mondiale della Fao, inserito nel programma GIAHS (Globally Important Agricultural Heritage Systems) – dove resterà aperta al pubblico fino a domenica 28 aprile 2024.

L’evento, realizzato grazie al contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed al sostegno del Comune di Trevi, sarà coronato da un importante programma di laboratori ed incontri di approfondimento sul mondo delle piante, rivolti ai ragazzi delle scuole e aperti al pubblico.

Durante l’intera settimana sarà inoltre operativo il TACTILE GO! una biblioteca itinerante di letture accessibili. Uno spazio a misura di bambino, con tavoli, sedute, lavagne interattive, libri e materiali per laboratori didattici. In questo spazio la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi esporrà le sue pubblicazioni tattili e realizzerà attività di approfondimento sul braille, sulla grafica accessibile e sull’illustrazione tattile, con particolare attenzione in questo contesto ai temi della natura e degli alberi.

“Creare eventi culturali inclusivi è parte della nostra mission – afferma Rodolfo Masto, Presidente della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi – L’attenzione ai temi naturalistici e ambientali, indagati sia artisticamente che didatticamente, ha generato in questo caso una mostra accessibile unica nel suo genere. Un interessante viaggio multisensoriale che si farà apprezzare sia dai vedenti che dai non vedenti.”

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI