15.3 C
Roma
giovedì, 23 Maggio, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

A proposito del volume “Quando dio chiama”

Martedì 9 aprile alla Fondazione Ernesta Besso andrà in scena la presentazione del volume “Quando dio chiama”, edito dal Mulino. Con l’autore Emanuele Colombo dialogano Marina Caffiero della Sapienza e Sabina Pavone dell’università l’Orientale di Napoli.

La trama: Le indipetae (da Indias petentes) sono le lettere che i gesuiti europei inviavano al loro Superiore Generale per chiedere di partire per le missioni d’oltremare, le «Indie». Conservate negli archivi della Compagnia di Gesù, sono oltre 24.000, scritte tra il 1560 e il 1960, e sono nello stesso tempo lettere amministrative e spirituali, pubbliche e private. I giovani gesuiti cercavano di convincere il Superiore che Dio li aveva chiamati due volte: prima ad abbandonare il mondo, per entrare nell’ordine, e poi a lasciare le loro città e attraversare l’oceano, per dedicarsi alle missioni nelle terre lontane. A partire da queste lettere Emanuele Colombo compone una storia globale della vocazione, delle suggestioni culturali che l’hanno sorretta, dei sogni e dell’immaginario che l’hanno alimentata. Il libro si conclude nel Novecento quando, dopo quattrocento anni, la consuetudine di scrivere indipetae cominciò a declinare.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI