13.3 C
Roma
domenica, 3 Marzo, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Concerto di premiazione de le dimore del quartetto. Ad aprile torna il grande appuntamento dell’Impresa Sociale ospite della Fondazione Riccardo Catella

Martedì 4 aprile 2023, alle ore 20.00, la  Fondazione Riccardo Catella di Milano (Via Gaetano de Castillia, 28, 20124 Milano) ospiterà  il Concerto di Premiazione de Le Dimore del Quartetto, occasione durante la quale verranno premiati ensemble,  dimore storiche e liutai  della rete che hanno contribuito maggiormente alle attività e ai traguardi raggiunti nel 2022.

La serata sarà condotta dalla Fondatrice e Presidente de Le Dimore del Quartetto Francesca Moncada insieme al Direttore artistico Simone Gramaglia (viola dello straordinario Quartetto di Cremona), che presenteranno il programma  e condivideranno con il pubblico gli importanti risultati raggiunti nel corso dell'anno illustrando qualche pagina significativa del Bilancio Sociale fresco di redazione.

Il 2022 ha segnato un momento di svolta per Le Dimore del Quartetto che con il progetto europeo  MERITA – where chamber Music, cultural hERItage and TAlent  ha vinto il bando Europa Creativa – Piattaforme europee 2021 e ottenuto un cofinanziamento dell’Unione Europea per un’importante attività di circuitazione artistica che mette in connessione 17 istituzioni europee nell’ambito musicale e del patrimonio artistico per la valorizzazione del talento e dei territori. Un progetto imponente, strettamente collegato con l’altro progetto europeo MUSA – European young MUsicians soft Skills Alliance, cofinanziato da Erasmus + e  presentato  a Bruxelles nello scorso ottobre, che costituisce un prezioso strumento di formazione non tradizionale per offrire gratuitamente ai musicisti competenze e abilità imprenditoriali necessarie per la loro carriera. 

Sul versante italiano il festival estivo Musica con Vista promosso dal Comitato Amur  ha attraversato tutta la penisola, con ben 37 concerti, da Trento a Palermo  guidando il pubblico alla scoperta dei parchi, cortili e giardini più belli d’Italia. Il festival, giunto ormai alla sua terza edizione, si è consolidato sempre di più come iniziativa di assoluto rilievo nel panorama nazionale,  e si prepara a una nuova edizione.

Tra i progetti più recenti Le Dimore del Quartetto ha dato seguito alla collaborazione con la Fondazione Brivio Sforza e la Galleria Rubin, inauguratasi in occasione della posa della statua di Cristina Trivulzio di Belgiojoso a Milano, con una serie di Residenze d’artista nelle dimore della rete. Il progetto che mette al centro l’arte figurativa, ha avuto come  protagonisti giovani artisti che hanno vissuto lo scorso autunno l’esperienza unica e senza tempo della residenza, avranno la possibilità di esporre i lavori a Palazzo Brivio Sforza 11 maggio per l’asta a cura della Casa d’Asta Cambi. Tutta la collezione  sarà visibile online sul sito Cambi e al CMC – Centro Culturale di Milano. Un’altra importante novità di questo ultimo anno è stata ABITO, il  progetto  di educazione civica pensato da un gruppo di istituzioni culturali milanesi ( Triennale Milano Teatro, Museo Teatrale alla Scala, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Equaly e Italia Music Lab) per gli studenti dell’ Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni. In questa occasione, per le classi prime Le Dimore del Quartetto ha proposto  un’introduzione alla formazione e al repertorio del quartetto d’archi, con particolare attenzione ai valori che guidano il lavoro dei quattro musicisti: collaborazione, ascolto, rispetto, cultura del dialogo utilizzandoli come metafora di lavoro di gruppo ideale paritetico e inclusivo.

Infine ad aprile 2022 è stato lanciato The String Circle realizzato in collaborazione con il Museo del Violino di Cremona e la Fondazione Cologni. Il progetto innovativo che valorizza e insieme connette, le necessità dei giovani musicisti con l’alta liuteria artigiana attraverso una collezione diffusa di strumenti a disposizione dei giovani musicisti e la mappatura internazionale delle migliori botteghe artigiane. 

Tra gli altri progetti Le Dimore del Quartetto  ha presentato a Venezia la quarta edizione di  Archipelago, il  ciclo di concerti e residenze artistiche alla Fondazione Giorgio Cini,  ha raddoppiato l’appuntamento  per l’edizione di  Espresso Masterclass; ha dato avvio alla prima edizione di Brera Musica in collaborazione con la Pinacoteca di Brera e infine ha realizzato la terza edizione di MUMU Musica al Museo. 

Sono quattro i premi assegnati agli ensemble che per l’occasione si esibiranno in concerto e che Le Dimore del Quartetto ha selezionato per il merito e la costante dedizione dimostrata nel 2022 con l’obiettivo di sostenerne e promuoverne l’attività artistica.

  1. Premio Fondo Morosini per la Musica e la Cultura (Borsa di studio); vincitore Quartetto Goldberg (Italia)

  2. Premio Fondazione Gioventù Musicale d’Italia (ciclo di concerti); vincitore Cuore Piano Trio (Polonia)

  3. Premio Da Vinci (registrazione, pubblicazione e promozione di un progetto discografico con la Da Vinci Publishing); vincitore Belinfante Quartet (Olanda)

  4. Premio Filippo Nicosia – 1° Premio Internazionale (borsa di studio promossa dall’Associazione Musicale In Musica Veritas come omaggio a Filippo Nicosia, Console Generale d’Italia a Chongqing); vincitore Trio Sheliak (Italia)

Nel corso della serata il Quartetto EOS (Italia), vincitore del premio 2021, presenta il suo nuovo CD “Eternal Beauty” uscito per la Da Vinci Publishing.

“Premiare dei giovani gruppi per riconoscere e valorizzare il lavoro che svolgono con passione e talento è un gesto importante e, per noi de Le Dimore del Quartetto, un dovere, un piacere ed un privilegio.  Questa bella serata serve a comunicare loro che vi è una comunità che li segue e li supporta con fiducia affinché possano continuare a portare la bellezza della musica a tutti. Solo così, crediamo, potremo avere giovani che, un domani, saranno a loro volta adulti capaci di guardare al passato, valorizzando il presente per costruire un futuro migliore” – così afferma Simone Gramaglia, direttore artistico de Le Dimore del Quartetto

La premiazione  è ospite  della Fondazione Riccardo Catella di Milano – istituzione attiva dal 2005 con la missione di diffondere la cultura della sostenibilità nello sviluppo del territorio e di contribuire attivamente al miglioramento della qualità della vita urbana attraverso progetti di valorizzazione degli spazi pubblici e delle aree verdi. La sede di questa istituzione è stata ricavata da un edificio nato alla fine dell’Ottocento come magazzino ferroviario per poi diventare nel 900 prima set cinematografico, poi laboratorio di arte contemporanea e infine Fondazione.  

“la nostra Fondazione è onorata di accogliere un’impresa sociale che valorizza il patrimonio culturale, crea occasioni di incontro in luoghi spesso inutilizzati e genera una rete virtuosa tra molteplici realtà, dando opportunità a giovani talenti di emergere” – dichiara Kelly Russell Catella, Direttore Generale, Fondazione Riccardo Catella

“ Festeggiare questo anno eccezionale in un luogo di Milano che grazie alla Fondazione Riccardo Catella ha saputo rigenerarsi e trasformarsi è molto significativo. Un punto della città che collega il passato al futuro, due elementi imprescindibili della filosofia de Le Dimore del Quartetto" così sostiene Francesca Moncada di Paternò, Fondatrice e Presidente de Le Dimore del Quartetto

Sono due invece i  riconoscimenti dedicati alle Dimore Storiche che nel 2022 con la loro accoglienza e il loro amore per la cultura hanno garantito un fondamentale sostegno alle attività de Le Dimore del Quartetto e ai suoi artisti. I riconoscimenti saranno assegnati a:

  • Château de Grand Bigard, Bruxelles

  • Villa Sant'Angelo in Panzo, Assisi

Il premio The String Circle verrà invece assegnato ai Liutai Stefano Conia, padre e figlio, che hanno messo a disposizione gratuita un intero quartetto di strumenti per la rete.

Per la serata, si ringraziano Fondazione Riccardo Catella, Parallelo Lab, Fazioli.

Le Dimore del Quartetto è un'impresa culturale creativa che, dal 2015, sostiene giovani quartetti d'archi ed ensemble di musica da camera internazionali all'inizio della loro carriera e valorizza il patrimonio culturale europeo, in un'ottica di economia circolare. Con una rete consolidata di case, ensemble e partner nel campo della musica e del patrimonio culturale, è specializzata nella progettazione e nella gestione di festival e itinerari di viaggio, masterclass e programmi di formazione per musicisti, progetti didattici per scuole primarie, secondarie e università, attività di team building per aziende, residenze e concerti in dimore storiche e altri luoghi di interesse culturale.

PROGRAMMA MUSICALE

Concerto Annuale e Cerimonia di Premiazione 2023

4  Aprile | Fondazione  Riccardo Catella

Cuore Piano Trio (Polonia)

Johannes Brahms (1833-1897) – Trio n. 2 in do maggiore per archi e pianoforte, op. 87

IV. Finale. Allegro giocoso

Quartetto Goldberg (Italia)

Maurice Ravel (1875 – 1937) – Quartetto per archi in fa maggiore

I. Allegro moderato

Trio Sheliak (Italia), Simone Gramaglia – viola 

Robert Schumann (1810-1856) – Quartetto per pianoforte in mi bemolle maggiore, op. 47

III. Andante cantabile  IV. Finale. Vivace

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI