34.7 C
Roma
giovedì, 20 Giugno, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Gabriele Galloni, un’altra vita nuova

Martedì 18 giugno alle ore 17:00 a Palazzo Firenze (Piazza di Firenze, 27 – Roma) la Società Dante Alighieri dedica un convegno al poeta Gabriele Galloni, in occasione dell’anniversario della nascita. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Associazione La Traccia – Gabriele Galloni.
Dopo i saluti di Alessandro Masi (Segretario generale della Società Dante Alighieri), intervengono Stefano Petrocchi (Direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci), Luigi Mantuano (Vice Presidente della Società Italiana Scienze Umane e Sociali) ed i poeti Joan Joseph BarceloAntonio VenezianiSilvio Raffo e Mattia Tarantino (condirettore con Gabriele Galloni della rivista di poesia online Inverso). In programma anche letture di poesie scelte di Galloni, a cura di Pino QuartulloOttavia Fusco Squitieri e Roberto Renna, e un intermezzo musicale a cura di Caterina Renna. Modera l’incontro Paola Caramadre (giornalista).

Nel suo testo Sonno giapponese, Galloni fotografa l’intensità dell’esistenza servendosi di un tratto stilistico particolarmente esatto: “Tra le facoltà umane non è compresa l’ellissi. Il giovane scrittore di successo prende atto di questo. I momenti noiosi non può saltarli. Deve viverlo, il vuoto; tutto minuto per minuto. Non come nei suoi libri che un mese passa così, in due righe”. L’esistenza e il suo trascorrere appaiono segmentati in porzioni di significato quasi enunciative, secondo uno stile colto da commentatori e critici come il critico letterario Alessandro Moscè che così ha commentato la raffinata percezione poetica di Galloni: “la sua poesia emette luce che circola nel mistero della creazione. È una sorgente che avvicina e allontana: dai bagliori emergono le cicatrici e spunta il profilo di un orizzonte, di un’avventura nel realismo dantesco. Gabriele Galloni sfida la precarietà umana e cerca un mantra attraverso il suo prezioso recinto poetico”.

Gabriele Galloni (Roma, giugno 1995 – settembre 2020) ha pubblicato le raccolte di versi Slittamenti (Augh, 2017), In che luce cadranno (RP, 2018), Creatura breve (Ensemble, 2018), L’estate del mondo (Marco Saya, 2019) e i racconti Sonno giapponese (Italic, 2019). Sono state pubblicate postume le raccolte Bestiario dei giorni di festa (Ensemble, 2020) e La luna sulle case popolari (ChiPiùNeArt, 2021). Gran parte delle sue poesie è stata raccolta in Sulla riva dei corpi e delle anime (Crocetti, 2023). Nel 2018 ha fondato e codiretto la rivista online Inverso – Giornale di poesia. Ha collaborato con diverse riviste. Le sue poesie sono state tradotte e pubblicate in molte lingue.

Sarà possibile seguire la diretta streaming dell’incontro, e rivedere la registrazione, sia sul sito www.dante.global che su www.facebook.com/PalazzoFirenze. Per partecipare in presenza, si richiede l’invio di una e-mail a eventi@dante.global.

(Foto di Dino Ignani)

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI