10.3 C
Roma
sabato, 24 Febbraio, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Una richiesta d’aiuto da parte di BIZCHUT, organizzazione per i diritti umani

Riceviamo e pubblichiamo da parte di BIZCHUT, organizzazione per i diritti umani delle persone con disabilità.

Sabato 7 ottobre 2023, l’organizzazione terroristica di Hamas ha invaso il territorio di Israele e ha lanciato un attacco prendendo di mira la popolazione civile e uccidendone oltre 1400 persone. Durante questo attacco, almeno 199 cittadini israeliani e di altre nazionalità, tra cui neonati, bambini, donne, uomini e anziani, sono stati rapiti e portati con la forza a Gaza e sono tenuti in ostaggio. I video girati da Hamas e diffusi sui social media mostrano il trattamento crudele e disumano di questi ostaggi, tra cui percosse, torture e stupri.

Tuttavia, ci siamo presto resi conto che tra gli ostaggi ci sono anche persone con disabilità, tra cui bambini e anziani. Come organizzazione per i diritti umani delle persone con disabilità, abbiamo deciso di sollevare la questione delle persone con disabilità tra gli ostaggi, come parte dello sforzo di generare una pressione internazionale per il rilascio di tutti gli ostaggi.

Come potete aiutarci?

Vi preghiamo di fare tutto il possibile per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione degli ostaggi e per mantenerla nell’agenda pubblica mondiale.

Inoltre, potete contattare le autorità competenti, come i funzionari governativi (membri del Parlamento, ecc.), e chiedere loro di fare il possibile per ottenere il rilascio degli ostaggi.

Bizchut, il Centro per i Diritti Umani delle Persone con Disabilità in Israele, insieme al Clinical Legal Education Center dell’Università Ebraica e al Centro per gli Studi sulla Disabilità dell’Università Ebraica, ha redatto e inviato alla Croce Rossa Internazionale una lettera firmata da 23 organizzazioni di difesa delle persone con disabilità.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI