26 Novembre 2020 - 05:21

    LA FUNZIONE DEL MONDO. UNA STORIA DI VITO VOLTERRA

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    A ottant’anni dalla scomparsa, il matematico e fisico Vito Volterra - uno dei dodici docenti universitari italiani che si rifiutarono di giurare fedeltà al fascismo nonché una delle figure più importanti e coraggiose della cultura italiana e fondatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche - rivive in una storia a fumetti: La funzione del mondo. Una storia di Vito Volterra (pagine 112, Euro 16,00). Scritta da Alessandro Bilotta e disegnata da Dario Grillotti, la graphic novel nasce dalla collaborazione tra Feltrinelli Comics e Cnr Edizioni, la casa editrice del Consiglio Nazionale delle Ricerche, e in libreria dal 26 novembre, con la prefazione del Presidente del Cnr, Prof. Massimo Inguscio.


    Vito Volterra (1860-1940) è stato un matematico inventivo e originale, sin dagli anni degli studi presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ottenne la cattedra a soli ventitré anni. Ma è stato anche un politico e patriota, senatore del Regno appena quarantenne. Presidente dell’Accademia dei Lincei e primo presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, si fece promotore di un’idea del tutto inedita, secondo la quale la matematica e le “scienze di base” sono cruciali per il progresso sociale, economico e industriale di un Paese. Ed è stato “uno dei dodici”: gli unici docenti universitari italiani, su oltre milleduecento, che nel 1931 rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al fascismo, a costo di essere privati della cattedra.

     

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.