34.7 C
Roma
giovedì, 20 Giugno, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

La maglia di ambasciatore di gentilezza per il gesto di Pogacar

In occasione della tappa n.7 è stato presentato l’alfabeto della gentilezza dedicato al Giro d’Italia che alla lettera M racconta di una maglia rosa dal cuore d’oro, esempio di gentilezza,  Pogacar.
Durante la gara, sul breve tratto in salita che spezza la lunga discesa dal Grappa a Bassano, il ciclista ha regalato la sua borraccia a un bambino che gli correva accanto provando a stargli dietro.
“Grazie al Giro d’Italia
per averci regalato divertimento ricco di valori, grazie a Pogacar per le emozioni e i gesti di gentilezza condivisi con tutti gli sportivi – afferma Chiara Castellani, Vicepresidente del Progetto Costruiamo Gentilezza – che insieme alle ambasciatrici Gaia Simonetti e Silvia Sardi organizzerà la consegna del Premio Costruiamo Gentilezza nello Sport a Pogacar.”
 Il Premio, nato nel marzo 2022 da un’idea di Gaia Simonetti con Ussi Toscana, ha preso ispirazione dal gesto del cuore di Guglielmo Vicario di accoglienza di una famiglia fuggita dalla guerra. Consiste nella consegna di una maglia, disegnata dai bambini, che ” assegna” il ruolo di ambasciatore di gentilezza.
Nel retro della maglia, la frase di Mandela :” Lo sport ha il potere di cambiare il mondo.”
Il Premio è stato consegnato, tra gli altri, anche a Claudio Ranieri, alla famiglia Astori, a Javier Zanetti, alla Fondazione Milan, a Nina, una bambina che ha organizzato una raccolta soldi per acquistare i palloni che erano stati rubati nella palestra dove pratica basket a Bolzano e al Tennis Giotto di Arezzo per l’installazione di panchine rosse davanti ai campi da gioco.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI