20.5 C
Roma
venerdì, 12 Aprile, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

Nella Diocesi di Fermo e on line tre incontri sulle “Strade dell’amore. Fede, Bibbia e omosessualità”

Nella diocesi di Fermo, nelle marche, tre incontri in presenza e on line aperti a tutti che, attraverso il confronto con esperti e l’ascolto di alcune testimonianze, vogliono aiutare a riflettere sull’invito ribadito dal Sinodo dei Vescovi, che ha chiesto che nelle nostre comunità cristiane si «riservi una specifica attenzione anche all’accompagnamento delle famiglie in cui vivono persone con tendenza omosessuale»

Le “Strade dell’amore. Fede, Bibbia e omosessualità” è il titolo di una serie d’incontri organizzati dal Centro culturale San Rocco dell’Arcidiocesi di Fermo, dall’Azione Cattolica della parrocchia di Santa Caterina di Fermo in collaborazione con La Tenda di Gionata.

Si parte MERCOLEDI 20 marzo 2024, alle ore 21,15 con “Cosa sta scritto? Come leggi?” (Lc 10,26). L’omosessualità nella Bibbia” in cui ci si confronterà su quello che la Bibbia dice e non dice su questo tema in dialogo con don Gianluca Carrega, docente presso la Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale e responsabile della pastorale con le persone omosessuali e i loro genitori della diocesi di Torino, dopo aver ascoltato la testimonianza di Mara Grassi, una madre cristiana che ha avuto una vita familiare segnata pesantemente da una lettura riduttiva della Bibbia.

Invece VENERDI’ 5 aprile 2024, ore 21,15 affronteremo il tema “Sempre nostri figli. La scoperta dell’omosessualità in una famiglia cristiana” per comprendere cosa accade in una famiglia cattolica quando un figlio o una figlia fa coming out con i suoi genitori. Quali dinamiche familiari di stupore, di rottura, di spaesamento, confusione e “lutto” le famiglie attraversano … e come la comunità cristiana può accompagnarle in questo cammino. Ci confronteremo con Alessandra Bialetti, Pedagogista Sociale e Consulente della coppia e della famiglia autrice del libro “L’ospite inatteso. L’omosessualità in famiglia”, dopo aver ascoltato alcune testimonianze di genitori cattolici e dei loro figli LGBT (lesbiche, gay, bisex e trans) del gruppo Betania per persone LGBT cristiane della Parrocchia della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo di Montesilvano (Pescara).

Nell’ultimo incontro di GIOVEDI’ 18 aprile 2024, ore 21,15 intitolato “Dalle frontiere una nuova pastorale. I cammini dei cristiani LGBT e dei loro genitori nelle nostre comunità cristiane”  scopriremo le esperienze pastorali di accoglienza delle persone LGBT e dei loro genitori in corso in Italia e su come come questo cammino può aiutare la Chiesa cattolica ad essere sempre più capace di accogliere le diverse periferie esistenziali che l’abitano. Porteranno la loro esperienza padre Pino Piva, gesuita ed esperto di percorsi di accompagnamento pastorale con le persone omosessuali; Gabriele Davalli, direttore Ufficio Diocesano per la Pastorale della famiglia dell’Arcidiocesi di Bologna e delegato per l’accompagnamento pastorale delle persone LGBT e i loro genitori; suor Fabrizia Giacobbe, che fa parte del «Coordinamento per la pastorale d’inclusione» delle persone omosessuali e dei loro genitori della pastorale familiare dell’arcidiocesi di Firenze.

Tutti gli incontri saranno ospitati dal Centro pastorale Madre del Terzo Millennio della Parrocchia di Santa Caterina d’Alessandria, in via S. Andrea a Fermo, ma sarà possibile partecipare anche on line collegandosi ai canali Facebook e YouTube del Centro Culturale San Rocco di Fermo.

Tre incontri per confrontarsi e conoscere le tante esperienze scaturite dall’esortazione apostolica “Amoris Laetitia” in cui papa Francesco ha voluto ribadire che «ogni persona, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, va rispettata nella sua dignità e accolta con rispetto» (n.250).

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI