12.5 C
Roma
venerdì, 1 Marzo, 2024

fondato e diretto da Paola Severini Melograni

29 Settembre, incontro sul gioco d’azzardo patologico a Padova

Auser Veneto aps associazione regionale per l’invecchiamento attivo ets, in partenariato con i coordinamenti provinciali del Veneto e in collaborazione con l’Università degli studi di Padova – Dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazioneCGIL VenetoSPI VenetoFederconsumatori VenetoSILP CGIL Veneto e Avviso Pubblico ha in corso il progetto di sensibilizzazione sul gioco d’azzardo patologico (G.A.P.) Game Over realizzato grazie al finanziamento della Regione Veneto con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Venerdì 29 settembre dalle ore 16, presso l’ex Fornace Carotta in via Siracusa 61 a Padova, saranno presentati alla cittadinanza i risultati del percorso sin qui svolto.

All’incontro saranno presenti alcuni dei massimi esperti di questa problematica che, complice la pandemia, ha assunto dimensioni ancora più importanti, anche tra le persone anziane.

Mauro Croce, psicologo, psicoterapeuta e professore di psicologia delle dipendenze, aprirà la discussione dando alcuni elementi sulle fragilità degli anziani in relazione al gioco d’azzardo; Sillvano Felisati, sociologo delle dipendenze, fornirà alcuni dati sulla situazione in Veneto soprattutto alla luce dei risultati del questionario distribuito a più di 2000 soggetti per rilevare il fenomeno in termini sia quantitativi, che di percezione personale.

Tra la prima e la seconda parte dell’iniziativa andrà in scena il reading teatrale Gioco per perdere (20 minuti circa) a cura di Gioele Peccenini di Teatro Fuori Rotta di Padova.

L’incontro proseguirà con l’intervento di Filippo Torrigiani, consulente della commissione parlamentare antimafia su gioco d’azzardo, che analizzerà il rapporto tra gioco d’azzardo e Stato e il forte interesse delle mafie su questo tema. Si stima, infatti, che oggi il gioco d’azzardo (legale) muova un volume d’affari di circa 140 miliardi di euro. Enrico Malferrari del coordinamento nazionale gruppi per giocatori d’azzardo (CoNaGGA) concluderà la serie delle testimonianze con alcune informazioni sul gioco d’azzardo online con particolare attenzione agli over 65.

L’incontro, moderato da Roberto Fasoli del comitato scientifico di Avviso Pubblico, si concluderà alle 18,30 circa con un aperitivo per tutti i presenti.

Auser Veneto, con questo progetto, è partner regionale della campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo “Mettiamoci in gioco”, iniziativa nata per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulle reali caratteristiche del gioco d’azzardo nel nostro paese e sulle sue conseguenze sociali, sanitarie ed economiche, per avanzare proposte di regolamentazione del fenomeno, fornire dati e informazioni e catalizzare l’impegno di tanti soggetti che – a livello nazionale e locale – si mobilitano per gli stessi fini. 

Il progetto è stato lo spunto per collaborare con un’altra realtà patrocinata dalla rete “Mettiamoci in gioco”, l’associazione “Gruppo Vulcano odv” che opera nella stessa direzione e porta avanti un progetto analogo denominato “Fuori Gioco”.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI