27 Ottobre 2020 - 06:52

    Le competenze contano. Per un umanesimo tecnologico: EVENTO ONLINE Mercoledì 28 ottobre, ore 17.30

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Le «competenze contano» e contano ancora di più se sono «competenze trasversali», capaci di mettere in moto il pensiero critico del lettore. È questo il compito, culturale e civile, che oggi può ancora svolgere la filosofia. Animati da questa consapevolezza, siamo partiti dieci anni fa con il fisico Carlo Rovelli. Da par suo, nel primo volume della collana Scienza e filosofia, ci ha spiegato Che cos’è la scienza (quella di ieri e quella di oggi, nonché l’atteggiamento mentale che le accomuna) con un affascinante ritratto del filosofo presocratico Anassimandro.

    L’umanesimo scientifico e tecnologico di cui parliamo in questo incontro trovava già lì una coerente espressione, ed è venuto delineandosi nei diversi volumi della collana, fino alle uscite attuali. La nuova forma grafica in cui si presentano pone ancora più in risalto il simbolo scelto allora: l’«I think» con cui Darwin introduceva il disegno del suo «corallo della vita». Le idee, i pensieri, l’intelligenza, «contano» eccome, e la collana Scienza e filosofia nutre l’ambizione di coglierli nel loro stato nascente, o perlomeno di fornire gli strumenti critici necessari per riconoscerneil valore.

    Così a dover «contare», in una società e con una politica che troppo spesso ha mostrato di volerne fare a meno, sono le competenze significativamente rappresentate dai protagonisti di questo incontro, tutti autori della collana Scienza e Filosofia di Mondadori Università, diretta da Armando Massarenti. Le competenze del giurista Lorenzo Casini, che nel suo libro ci mostra che nell’era di Google, della globalizzazione e del trionfo delle tecnologie informatiche, nonostante tutto, parafrasando Mark Twain, la notizia della morte dello Stato è alquanto esagerata. O quelle dell’”eticista” Vera Tripodi che si inoltra nei dilemmi etici e filosofici legati, per esempio, alla progettazione di robot capaci di svolgere attività umane, tra cui le automobili a guida autonoma. E le competenze, più che mai trasversali, di Lucio Russo, esperto di meccanica statistica ma anche grecista e storico della scienza, che in Flussi e riflussi mostra quanto della geniale teoria delle maree di Newton fosse già presente nel pensiero ellenistico; e, last but not least, di Vittorio Marchis, il cui «dizionario filosofico dell’ingegneria» è il punto di arrivo di una lunga esperienza che lo ha portato a coniugare strettamente i saperi politecnici con le scienze umane. Perché è appunto di un consapevole e profondo «umanesimo tecnologico» ciò di cui oggi – nelle università e nelle nostre vite – sentiamo un urgente bisogno.

    Relatori

    Lorenzo Casini, professore ordinario di diritto amministrativo nella Scuola IMT Alti Studi di Lucca, capo di gabinetto del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo dal settembre 2019, autore de Lo stato nell’era di Google. Frontiere e sfide globali

    Vittorio Marchisdocente di Storia e Filosofia della Scienza al Politecnico di Torino, con un passato come ricercatore e docente nel settore aerospaziale che ha riconvertito verso le «scienze umane», autore di Dall’arte… allo zero. Piccolo dizionario filosofico dell’ingegneria.

    Lucio Russo, esperto di meccanica statistica, calcolo delle probabilità e storia della scienza, autore di Flussi e riflussi. Indagine sull’origine di una teoria scientifica

    Vera Tripodi, docente presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, insegna Etica delle tecniche al Politecnico di Torino, autrice di Etica delle tecniche. Una filosofia per progettare il futuro.

    Moderatore

    Armando Massarenti, curatore della collana Scienza e Filosofia, filosofo e giornalista, firma storica del supplemento culturale “Domenica” del Sole 24 Ore. È membro della Commissione per l’Etica della Ricerca e la Bioetica del CNR (ente presso il quale è ricercatore associato), e dei comitati scientifici del Cepell (Centro per il Libro e la Lettura) e del costituendo Museo educativo sulla moneta e l’economia di Banca d’Italia.

    www.mondadorieducation.it

     

    Per assistere accedere QUI (Mondadori Education/Youtube)

    Per ricevere l’attestato di partecipazione, iscriversi QUI

     

     

    In allegato l'articolo uscito su Il Giornale lo scorso 3 ottobre con un'intervista al direttore della collana "SCIENZA E FILOSOFIA", nonché relatore dell'incontro, Armando Massarenti.

     

     


    Comunicato Stampa

    Mondadori

    Ultima modifica il 27 Ottobre 2020 - 11:06

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.