09 Settembre 2020 - 11:57

    Libano: i caschi blu italiani inaugurano un centro per disabili finanziato dal ministero della Difesa

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Libano: i caschi blu italiani inaugurano un centro per disabili finanziato dal ministero della Difesa Foto Esercito Italiano

    Inaugurato ieri il rinnovato centro “Al-Basma Center for special needs”, struttura riabilitativa che si occupa della cura, dell’istruzione e dell’integrazione dei giovani diversamente abili di Qana, un villaggio di circa diecimila abitanti a sud-est di Tiro, nel Libano meridionale.

    Un progetto di ristrutturazione realizzato dai caschi blu del contingente italiano di Unifil con i fondi del ministero della Difesa, che permetterà al centro di offrire una gamma di servizi più ampia e attagliata alle esigenze degli utenti. Sono stati eseguiti lavori di adeguamento delle condizioni di sicurezza dell’immobile, efficientamento energetico e una ristrutturazione degli spazi dedicati alla mensa, convertiti in uno spazio adatto anche a momenti di aggregazione e convivialità. Presenti alla cerimonia di inaugurazione il sindaco di Qana, Mohammed Hassan Kresht, il direttore dell’istituto, Hassan Daklallah, e il generale di brigata, Andrea Di Stasio, comandante del Settore ovest di Unifil. “Il tema della disabilità e la conquista di autonomia e inclusione sociale delle persone che ne sono affette richiedono grande attenzione e sensibilità. Sono convinto, infatti, che sia estremamente importante investire nella dimensione culturale e educativa dell’accoglienza in tutti gli ambiti della nostra società, perché nessuno ne resti ai margini”, le parole del generale Di Stasio riportate sul sito dell’Esercito italiano. “Noi militari scegliamo di fare i soldati per realizzare il sogno della pace e per supportare le persone più deboli alle quali, attraverso questo progetto, stiamo dando un futuro migliore”. “È un giorno importante, in cui si finalizza un autentico atto di solidarietà”, il commento del sindaco di Qana: “Desidero ringraziare sentitamente il contingente italiano di Unifil che ha reso possibile tutto questo e manifestare la nostra riconoscenza per l’impegno e la continua vicinanza nei confronti di una delle fasce più deboli della nostra popolazione. Da sempre il Libano e l’Italia sono paesi uniti da legami antichi e profondi”.

    Articolo: https://www.agensir.it/quotidiano/2020/9/8/libano-i-caschi-blu-italiani-inaugurano-un-centro-per-disabili-finanziato-dal-ministero-della-difesa/

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.