Stampa questa pagina
24 Settembre 2020 - 12:45

Torino Spiritualità 2020 dal 24 al 27 settembre

Vota questo articolo
(0 Voti)

Quattro giorni di incontri, dialoghi, lezioni e letture per crescere insieme, attraverso il confronto tra coscienze, l’incrocio di fedi, culture e religioni provenienti da ogni parte del mondo.

 

download (11).jpg

Progetto dalla Fondazione Circolo dei lettori, Torino Spiritualità è divenuto negli anni un imperdibile appuntamento per oltre 25.000 persone, provenienti da ogni parte d’Italia. 

L'edizione del 2020 è dedicata al Respiro, la numero 16, che si terrà dal 24 al 27 settembre 2020. Questo tema nasce dopo che nei mesi di lockdown tutti hanno capito cosa significhi davvero respirare:  la più automatica delle azioni si è imposta all’attenzione collettiva alimentando paura, perché fragile, e reclamando cura, poiché preziosa.  E la sfera di pluriball scelta come immagine guida del festival  allude a questa doppia natura del respiro: una vulnerabilità da avvolgere e custodire, per proteggerla dagli urti di questo tempo, e l’eterea bellezza di una perla fatta d’aria.

Sono in programma incontri dal vivo, tra letture, dialoghi, concerti e spettacoli, ima anche itinerari urbani e nella natura, laboratori, esperienze, meditazioni e mostre. Per la prima volta, sarà allestita una grande tenda in piazza Carlo Alberto, quasi una vela pronta a salpare per un viaggio, dal respiro lungo, nel pensiero e nel dialogo. E ancora, il festival raggiungerà Porta Palazzo, nel Cortile di Combo, che ospita in questi giorni il progetto condiviso Blu Oltremare. La rassegna arriverà anche nei polmoni verdi della città: al Parco del Valentino, al Parco Leopardi e ai Giardini Sambuy oltre che nei luoghi che accolgono il festival di consueto, come la Chiesa di San Filippo Neri, il Circolo dei lettori, il Museo del Risorgimento, il MAO Museo d’Arte Orientale e molti altri. Non mancheranno appuntamenti in digitale sulla pagina Facebook del festival e su torinospiritualita.org.

 

 

Ultimi da AngeliPress